Alla volta di Punta Arenas

Sto rotolando verso Ushuaia piu’ velocemente di quanto mi aspettassi, i trasporti sono efficienti e soprattutto “notturni”.
Ora mi trovo a Puerto Natales in Chile, peccato non poter fare altro trekking a causa del ginocchio sinistro un po’ indolenzito dalle uscite al Fitz Roy (quasi 16 ore di camminata in 2 giorni).

Ad oggi questa e’  la mia classifica:

  1. Le balene saltare nel mare a Puerto Madryn
  2. Il ghiacciaio Perito Moreno (si’ mi si e’ spaccato davanti agli occhi per ben 2 volte… incredibile)
  3. La pinguinera di Ponta Tombo

Ora esco per vedere cosa ha da offrire questo paesetto di frontiera…

Buenos Aires

Il countdown di questo internet point da dove ho ricaricato la mia carta di credito segna ancora 56 secondi…
Sono arrivato a Buenos Aires e gia’ riparto per Puerto Madrin… Che caldo!

UPDATE: contdown non si poteva proprio vedere e’ da quando ho lasciato B.A. che ci penso. Sono gia’ a Trelew, domani mi aspetta la visita ad una colonia di oltre mezzo milione di pinguini di magellano mi chiedo se ci stanno tutti dentro ad una 500, ma in realta’ so che sara’ difficile che riescano a stupirmi piu’ delle balene che ho visto saltare a due passi dal gommone a Punta Piramides.

Samba & Windows 7 Starter Edition

Se come me siete impazziti dietro a samba che sembra non autenticare windows 7 ed ora state soccombendo sotto il peso di sigle come NTLMv2 LANMAN ed oscure versioni dei protocolli di autenticazione usati da Windows fin dal lontano 1995, forse il problema è molto più semplice di quanto appaia. Quindi lasciate stare il registry, non abilitate nessun protocollo di compatibilità, lasciate stare i commenti sulla starter edition di Windows 7 ed invece abilitate il log nel vostro serverino samba aggiungendo nella sezione [global]:

log level = 3 passdb:5 auth:10 winbind:2

Poi controllate se ad autenticazione fallita avete nel log qualche cosa che si riferisca ad un accesso negato alla share amministrativa IPC$. Se è così create una share finta tipo:

[IPC$]
        path = /tmp
        valid users = @netaccess
        guest ok = no
        writable = no
        browseable = no

E tutto inizierà magicamente a funzionare. A quanto pare Windows 7 dopo l’autenticazione tenta di accedere, senza tra l’altro farne uso, proprio alla share IPC$.

Tutto ciò è stato testato su una debian sid con installato samba versione 3.5.5 ed una rete senza controller di dominio, ma con il solo gruppo di lavoro.

Volat irreparabile tempus

Qundo si parla del futuro non c’è volta che il mio capo, non rimarchi che fra 5 o 10 anni smetterò di fare il programmatore.

A memoria e monito (preso da linux.audio.devel):

On Friday, October 01, 2010 04:05:37 pm Folderol did opine:

> On Fri, 1 Oct 2010 09:51:29 +1000

>

> Erik de Castro Lopo <mle+la-GkEtBYYK+uT2eFz/2MeuCQ@public.gmane.org>

> wrote:

> > Folderol wrote:

> > > Also, he must be getting on a bit now … at least in his thirties

> > > 😛

> >

> > Ageism lives I see.

> >

> > I’m in my mid 40s and I still have a passion for coding. I don’t do as

> > much audio coding as I used to but I am a significant

> >

> > contributor to the DDC compiler:

> >    http://trac.haskell.org/ddc/

> >

> > Erik

>

> Did you not notice the ‘:P’ ?

> FWIW I’m in my 60’s so lets have less lip from you young pups 🙂

And I have about a decade on you, I’ll be 76 Monday. 😉

Sheesh, no respect for the elders here. ;-P

Cheers, Gene

“There are four boxes to be used in defense of liberty:

soap, ballot, jury, and ammo. Please use in that order.”

-Ed Howdershelt (Author)

A memorandum is written not to inform the reader, but to protect the

writer.

— Dean Acheson

Gtk+ TreeSortModel ed oscuri segfaults

Ho passato tutta questa domenica mattina cercando di risolvere questo strano bug che si verificava in Vala Toys

A differenza di quanto scritto nel bug report dopo un po’ di prove ho notato:

  • non era dovuto al multithread implementato nel parser di Vala Toys
  • era di facile riproduzione, ma si verificava solo con un determinato file sorgente incluso nel progetto di esempio di waf
  • non dipendeva da qualche stato interno del modello in quando si verificava anche ricreando ogni volta il sortmodel da zero

Dopo svariate ore ne sono venuto fuori anche grazie a questo post che, sebbene non del tutto pertinente, mi ha quanto meno messo una pulce nell’orecchio: ricontrollare la funzione utilizzata per il sort.

Ed ecco che gira e rigira noto subito un bug alla riga 539 di vtgutils.vala dove erroneamente utilizzo la variabile vala invece che valb, ma soprattutto mi rendo conto che la funzione cosi’ come è scritta non è asimmetrica (caratteristica richiesta dalla documentazione della GtkTreeIterCompareFunc).

Quest’ultimo errore è anche confermato dall’output di debug che avevo aggiunto al codice e spiega anche come mai il segfault lo avessi solo con quel determinato sorgente:

ValaToys-INFO: vtgsourceoutlinerview.vala:375: compare constructor:Sample vs new result: -1
ValaToys-INFO: vtgsourceoutlinerview.vala:375: compare new vs constructor:Sample result: -1

Sistemato quest’ultimo dettaglio il segfault è magicamente scomparso.

Da ciò ho imparato:

  1. Se un’implentazione è errata anche se sembra un errore innocuo, il segfault è sempre dietro l’angolo
  2. E’ umanamente possibile superare il limite fissato dal ‘Moccolo a Delta di Dirac’

P.S.

E’ uscito Vala Toys versione 0.10.0

uChumby Client: un aggiornamento

Direi che la versione zero è finalmente pronta, ora non mi rimane che:

  1. Vedere come si implementa una External Music Source con il Chumby framework
  2. Irrobustire il codice che dialoga in rete con uChumby server
  3. Implementare un minimo di skin per i controlli in modo da rendere più gradevole l’interfaccia
  4. Implementare un pannello di configurazione

Altro giro altra bambolina: uchumby2.mp4