Paese che vai tastiera che trovi

Rostock, circa meta´ viaggio. Come sempre ogni cosa ha un suo posto: tastiera del computer dura, birra che fermenta nello stomaco e mal di testa che si stagliano su un oriyyonte strano e diverso. La luce cambia le cose, come sempre, e le yy cercano di bilanciare erroneamente la mancanya delle zeta.

Rimango spesso incanto dal freddo… dal freddo nel mare, qui a nord.

Zuruch che non significa nulla o quasi!

Mi sa che le cose non cambiano poi di molto, ma comunque la birra e´sicuramente di qualita´. Mi piace come ci si diverte da queste parti, senza tanti tabu´. Ah oggi per la prima volta ho visto in chiave femminile una scena che di solito e´ tipicamente maschile: una ragazza che riportava a casa a spalla una sua amica. Mi piace come ci si diverte da queste parti e mi piace anche il fatto che l´ostello abbia un accesso gratuito ad internet, anche se con una pessima tastiera!

Appena arrivato e gia´ di partenza. Domani spero di vedere il mar del Nord!