Instant sleep

Altro gettone, altro giro: hugin sembra finalmente funzionare a dovere, in più è stato aggiornato a gtk 2.0!

Da questa sera art-attack libero e folle, quindi inizio con: veduta notturna dall’instant sleep di Amburgo…

Instant sleep Amburgo
Eh si’ certo un cavalletto in piu’, una macchina fotografica con un ccd piu’ sensibile e qualche tequila in meno avrebbero giovato!

…e perchè Windows non ce l’ha?

L’ultima cosa in ordine cronologico della quale sento una grande mancanza in windows è il metodo ssh:/// disponibile in Gnome!

Una vera manna per chi, come me ha una serie di macchine da amministrare:

  • posso sfogliare le cartelle con nautilus
  • aprire i file di configurazione con gedit

Inizialmente sembra simile ad una condivisione di windows o NFS, in realtà la situazione è ben diversa:

  • un solo servizio da installare openssh che del resto è d’obbligo in un server soprattutto se remoto!
  • firewall friendly!
  • nessuna condivisione pre-definita per cartella, il filesystem è a mia completa disposizione come se fossi “loggato” localmente
  • i dati viaggiano in rete criptati, è quindi sicuro aprire anche files “sensibili”
  • possibilità di eseguire l’autenticazione tramite certificati di protezione (e non nomi utenti e password da ricordare)
Nautilus SSH

Comodo, molto comodo!

Casa, dolce casa?

Eh sì ci sto mettendo un po’ troppo, anzi no decisamente troppo, a riabituarmi al solito tram tram…

Sono passati ormai più di 10 giorni dal mio rientro e come al solito rimane quel senso di inadeguatezza, quel stai sbagliando tutto che da sempre contraddistingue ogni ritorno.

Bah! Rimango comunque con il dubbio: come sarà il quinto gabbiano?

Il quinto gabbiano