Vala Toys the return!

Beh alla fine dopo mesi e mesi di pigrizia ecco una nuova, fiammante release di Vala Toys for gEdit!

I sorgenti sono disponibili al solito indirizzo: http://vtg.googlecode.com/files/vtg-0.5.0.tar.bz2

Anche se non è ancora stabile come vorrei, da questa versione sono presenti tutte le funzionalità di base ed ora il lavoro da fare è “solo” quello di miglioria e correzione di tutti i crash!

L’inverno si preannuncia lungo…

Vala toys for gEdit

Finalmente un nuovo rilascio di vala toys for gEdit che matura fino ad una insapettata vers. 0.4.0 0.4.1.

Le novità sono diverse, ma soprattutto c’è da salutare gnome-build framework che ormai incluso come dipendenza privata di Anjuta non era più una libreria utilizzabile.

Comunque l’annuncio completo al solito si puo’ trovare qui: http://groups.google.com/group/vtg-dev/browse_thread/thread/47776ed9b284a7d1

Inoltre è stata una gradita sorpresa che “solo” dopo poco tempo dalla pubblicazione già sono arrivati i primi downloads: qualcuno oltre a me sta usando vtg 😉

vtg googlecode downloads
vtg googlecode downloads

aggiornamento: ho appena rilasciato una bug fix release la 0.4.1 poiché a causa di un cambiamento dell’ultimo minuto vtg 0.4.0 andava in deadlock nel thread che eseguiva il parsing freezando del tutto anche gEdit!

Chi l’avrebbe mai detto!

Leggendo planet GNOME mi sono imbattuto in questo link:

https://bugzilla.novell.com/show_bug.cgi?id=324171

Vala Toys ha questa funzionalità sin dalla versione 0.1.0 ma la cosa che mi ha sorpreso è che per come ho implementato il tutto sembra che io conosca già eclipse o abbia già letto questo bug report. In realtà per me è stata una implementazione alquanto naturale e scontata, il punto è che anche lo shortcut è lo stesso!

Una dimostrazione di quanta fantasia abbiamo noi programmatori!

Migrazione

Ultimamente sono stato un po’ silezioso, ma il lavoro ed il dopolavoro mi hanno tolto la forza di scrivere.

Tuttavia molta acqua e’ passata sotto i ponti con qualche nota anche tragi-comica come scrivere SHIFT senza F nell’ultimo release announcement pubblicato di Vtg, oppure sbagliare destra con sinistra nella sua homepage.

Tra l’altro Valdo dopo il primo timido battito e’ divenuto una quanto mai corposa BOM (lista di materiale da acquistare). Ma… chi è Valdo?

In questo turbinio di attività e idee inizia quindi una nuova era anche per perSbaglio che fra un po’ spegnerà le sue ventole su in soffitta e si trasformerà in persbaglio.it oltreoceano.

Ritornato on-line

Beh mi si e’ rotto il router, la cosa strana e’ che in realta’ si e’ rotta solo la parte HUB dello Zyxel e non il modulo wireless nè il modem adsl. Cosa ancor più strana è che il problema si presenta solo quando si scalda, in pratica dopo 2 o 3 minuti di funzionamento dall’accensione.

Rimango quindi con un serio dubbio: mi compro un dongle wireless per il mio PC oppure ricompro tutto il router o entrambe le cose?

Cambiando discorso VTG sta prendendo forma, il codice è ancora un casino, ma sta raggiungendo il minimo grado di funzionalità necessario al mio distacco da emacs.

Guarda mamma un leak!

…anzi no 2…. 3… 4… oh ma quanti sono!?!? Beh dopo 3 giorni di furiosa battaglia ho “pareggiato”:

http://bugzilla.gnome.org/show_bug.cgi?id=554844

Più di cosi’ non posso fare al resto ci penserà Juerg dato che deve decidersi sulla sorte di Generics & Compact classes. Bel dilemma: lasciare le compact classes veramente compatte senza possibilità di combinarle con i generics o aggiungere d’ufficio da 1 o 3 puntatori a funzione per liberarne la memoria?

All Work and No Play Makes Andrea a Dull Boy

C’ho provato e riprovato ed alla fine ci sono riuscito anche se a metà!

Vtg OGG Screeecast

Qual’è il problema? Un utilizzo un po’ troppo intensivo della CPU.

Tuttavia la cosa promette bene poiche’ non sembra essere la proposta dei metodi, che avviene sempre molto velocemente (0.02 secondi in una macchina virtuale e < 1 secondo nel mio vecchio e scassato PC), bensi’ qualche altra causa esterna probabilmente legata ad un’implementazione errata del thread che fa il parsing.

Soprattutto se si considera il fatto che il consumo di CPU risulta sempre elevato anche quando il plugin non dovrebbe eseguire nessuna operazione.

Top

Ritornato!

Beh anche se non scrivo da un po’ alla fine sono riuscito a ritornare dal giretto Portogallo – Marocco.

Ovviamente ad ogni ritorno segue un periodo di depressione che sto cercando di curare a base di Vala ed aperitivi…

Per quanto riguarda Vala questo fine settimana mi sono divertito nel realizzare un piccolo (e bacato) plugin per Gedit:

Vala Plugin Screen Cast

Click per uno screencast in OGG

Per ora è solo un prototipo e con diversi bachi, ma dimostra già ampiamente le potenzialità di Vala anche in questo impiego.

Invece, per quanto riguarda gli aperitivi, sempre questo fine settimana avevo proprio un gran mal di testa mentre mettevo a punto i bindings per Gedit!

Pretendere troppo

…da me stesso nell’organizzazione minuziosa di un viaggio

pretendere troppo

…dal un povero pentium IV a 1.5GHz con poco più di 700MB di ram

pretendere troppo

Rimane quindi un dubbio.

Se durante le prossime 3 settimane non rispondero’ ad email, non saro’ presente in irc, ne’ loggato in messenger o tanto meno raggiungibile al telefono, sarà per colpa del computer caduto sotto i colpi del caldo o sarà perchè me la spasserò in giro fra il Portogallo o il Marocco?

Tuntun 0.3.1 released

Giuro è l’ultimo post prima della partenza, altrimenti cambio nome al blog da perSbaglio a Tuntun Chronicles!

Comunque prima di quanto in realtà non avessi previsto Tuntun versione 0.3.1 ha preso il volo.

Le uniche migliorie rispetto alla versione precedente riguardano

  • una tonnellata di bug fix al supporto per l’internazionalizzazione (adesso anche l’italiano funziona come dovrebbe)
  • l’aggiunta della traduzione in lettone.

Ora devo solo riaggiornare il pacchetto per Ubuntu Hardy, mi sto già divertendo al solo pensiero di una macchina virtuale su questo pc scassatello (lo dico piano piano, ma VirtualBox sembra far miracoli 😉 )

Tuntun guarda ad est

Spronato dalle richieste e dalla collaborazione di Ivars Strazdiņš che da qualche tempo mi invia consigli su Tuntun, dopo una sessione intensa di debug finalmente sono riuscito a sistemare il supporto per l’internazionalizzazione.

Non è stato facile, soprattutto poiche’ sono sempre i dettagli a complicarci la vita. In questo caso, complice un Makefile.am generato con Anjuta non so in che secolo, Tuntun risultava tradotto solo a meta’ alcune finestre si’ ed altre no, senza nessun filo logico apparente.

Alla fine ho avuto comunque la meglio: siori e siore ecco Tuntun in lettone.

andrea@spavento:~/documenti/src/vala/tuntun/tuntun-src$ LANG=lv_LV.UTF-8 src/tuntun

Tuntun in lettone

Clicca per vedere le altre finestre

Tuntun 0.3.0 released!

Qualche bug ostico da correggere qui, qualche nottata passata dietro ad automake e compari per capire come poter rilasciare in bundle una libreria di terze parti (GNio), coda di rospo libero, ali di pipistrello antartico e….

Tuntun versione 0.3.0 ha visto la luce!

La mia feature preferita?

I tooltip e soprattutto la ri-connessione automatica al server openvpn.